I progetti di Bucarest

carusel
Dal 2014 BiR ha iniziato una collaborazione con l’associazione Carusel che si articola principalmente attraverso il supporto a due dei progetti del partner locale:

Il Centro Comunitario di Obor
Si tratta di uno spazio diurno attivato nell’autunno del 2015 grazie a una collaborazione tra Carusel e la biblioteca di quartiere di Obor, con il supporto di BiR. L’idea di base è la realizzazione di attività ludiche e ricreative per 20 bambini e ragazzi tra i 5 e i 15 anni, che vivono situazioni di forte vulnerabilità sociale, in relazione alle condizioni di povertà e marginalità vissute dalle loro famiglie, alle precarie condizioni abitative, alle discriminazioni subite, all’abuso di sostanze stupefacenti, al coinvolgimento in attività informali e mestieri di strada. Il Centro di Obor è aperto tre giorni a settimana per circa 6 ore, e offre merenda e pranzo a tutti i beneficiari. È coordinato da un’assistente sociale e coinvolge numerosi volontari locali. È stato progettato e attivato anche grazie alla presenza a Bucarest di una volontaria di BiR, in Romania da maggio 2015.

Le attività di harm reduction nei quartieri di Bucarest
BiR collabora con Carusel anche in relazione a interventi di accompagnamento sociale e riduzione del danno pensati per migliorare le condizioni di vita dei giovani di Bucarest che vivono situazioni multiproblematiche di diversa natura quali la fragilità economica; l’imporverimento dei legami relazionali; l’assenza di una dimora o le condizioni abitative precarie; la discriminazione su base etnica; i problemi legati a AIDS/HIV; il consumo e l’abuso di sostanze stupefacenti; l’attività prostitutiva. Le attività sviluppate comprendono aiuti alimentari, counselling psico-sociale, assistenza domestica, consulenza legale, contrasto alla dispersione scolastica, assistenza medica di base, unità mobili e servizi a bassa soglia.