QDL – Quelli del lunedì

A Milano e a Como circa 30 studenti e giovani lavoratori gestiscono aperture serali delle sedi territoriali per contribuire alle diverse piste di lavoro legate alla promozione e all’organizzazione dei campi estivi, ma anche per costruire e animare il tessuto di relazioni che costituiscono la forza di BiR.

TESTIMONIANZE

  • Una famiglia. Questa è stata la prima cosa che ho pensato, quando mi hanno chiesto di scrivere del QDL. Una famiglia stacanovista e accogliente, che da’ il tocco finale al primo giorno della settimana. E’ così che passiamo le serate del lunedì, il giorno più odiato da tutti, noi riusciamo a renderlo speciale. C’è sempre qualcosa da chiarire, da conoscere, da realizzare e a noi piace questo meccanismo di collaborazione. Il qdl è l’organismo di Bir più complesso e allo stesso tempo più semplice, perchè non si è mai da soli a risolvere un problema, a organizzare un banchetto o a gestire lo spring party e tutte le altre iniziative che Bir ci regala. La condivisione è l’ingrediente magico, e per me condivisione è tutto: è rispetto, altruismo, conoscenza, amore, ma è anche compromesso, fatica, difficoltà. Quando io ho un’idea e tu ne hai un’altra potremmo discuterne per ore, che tanto alla fine non si risolve nulla. E’ quello che succede al QDL, con la differenza che alla fine, dopo averci sbattuto più forte la testa, al qdl impari che la tua idea può esistere solamente se esiste anche quella degli altri. Il lunedì sera inizia così, con i sorrisi dei tuoi compagni che ti accolgono sulla porta, con una pasta scotta e insipida, che non può mancare, con le ultime novità sulla settimana trascorsa e le lattine di birra che magicamente evaporano, appena ti volti dall’altra parte. Quando battono le 9, la situazione si aquieta, o in teoria, così dovrebbe accadere. Ci dividiamo nei ruoli a cui ognuno è assegnato e si inizia a smanettare tra le email, a buttare giù le idee per il nuovo volantino o per quella serata di sabato, proprio ciò che serve per promuovere Bir. Qualcuno scrive il verbale, qualcun’altro legge l’ods e poi c’è sempre il solito distratto che alza la mano perchè non ha capito. Il lunedì sera, mentre chiami questo e organizzi quell’altro, ti rendi conto che è grazie alle nostre mani, alla nostra testa e soprattutto al nostro cuore che Bir c’è. E’ per questo che quando inizi il Qdl, è difficile allontanarsene. Cos’è un lunedì sera senza casino, disordine, e condivisione?
    Qdl Milano
    QDL Milano
  • Da due anni siamo nella nuova sede di Como amichevolmente detta “la baita” con una splendida vista sul Castel Baradello, cinquecentesca Torre del Barbarossa. Il qdl odora di Kebab e di tisane dai sapori non catalogabili dalla conoscenza umana. Ma qui si lavora sodo, in autunno le fate e gli gnomi preparano oggetti da vendere ai banchetti natalizi di raccolta fondi, poi con l’anno nuovo iniziano i preparativi per quattro appuntamenti molto importanti a cui partecipiamo da tempo. la “Parada par tϋcc”, organizzata e gestita interamente da volontari che, per caso o per fortuna, si sono trovati coinvolti da questo folle progetto per reinventare la città di Como attraverso la creatività e l’arte. L’isola che c’è, fiera provinciale delle relazioni e delle economie solidali. Intrecci di popoli, il festival delle culture, dei gemellaggi e della cooperazione internazionale. La festa della Giada, organizzata dal centro diurno per disabili e dalla cooperativa sociale il Mosaico. La cosa che ci riesce meglio è giocare con i bambini, così nel 2014 abbiamo iniziato anche delle attività di animazione per feste di compleanno e matrimoni finalizzate alla raccolta fondi. Ovviamente la baita è sempre aperta a tutti i viaggiatori.
    Qdl Como
    QdL Como