Cinque per Mille

5x1000

Devolvere il 5 per mille della tua dichiarazione dei reditti a BiR è un modo, che non ti costa nulla, per contribuire alle nostre attività.

Quando presenti la dichiarazione dei redditi puoi destinare il 5 per mille dell’Irpef alla nostra Associazione,  che è stata accolta fra gli aventi diritto secondo quanto previsto dalla normativa in materia. È sufficiente indicare il Codice Fiscale dell’Associazione Bambini in Romania 97243500150, apponendo la propria firma nella sezione “Sostegno del volontariato, delle ONLUS, delle Associazioni di Promozione Sociale, delle Associazioni e Fondazioni”.

Come fare a destinare il tuo 5×1000:

Se presenti il Modello 730 o Unico:

1)      Compila la scheda sul modello 730 o Unico

2)      Firma nel riquadro indicato come “Sostegno del volontariato…”

3)      Indica nel riquadro il codice fiscale di Bambini in Romania: 97243500150

Anche se non sei tenuto a presentare la dichiarazione dei redditi puoi devolvere a BiR il tuo 5 per mille:

1)      Compila la scheda fornita insieme al CU dal tuo datore di lavoro o dall’ente erogatore della pensione, firmando nel riquadro indicato come “Sostegno del volontariato…” e indicando il codice fiscale di Bambini in Romania: 97243500150

2)      Inserisci la scheda in una busta chiusa

3)      Scrivi sulla busta “DESTINAZIONE CINQUE PER MILLE IRPEF” e indica il tuo cognome, nome e codice fiscale

4)      Consegnala a un ufficio postale (che la riceverà gratuitamente) o a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (CAF, commercialisti, …)

I progetti BiR nel 2015 sono cresciuti anche grazie al tuo 5×1000!
In Romania
Le case del sorriso a Valcea Il villino di Copăcelu. Una comunità residenziale di tipo familiare, che ospita 11 bambini e bambine dai 3 ai 10 anni con background di diverso tipo: abbandono e istituzionalizzazione; affidi problematici; crisi delle famiglie di provenienza.

Gli appartamenti sociali. Due appartamenti situati nella zona centrale di Valcea, nati per sostenere i percorsi di crescita, studio e lavoro di giovani provenienti dal sistema degli Istituti locali o da famiglie a basso reddito. Nel corso del 2015 gli appartamenti hanno ospitato 7 ragazze e 2 ragazzi tra i 15 e i 23 anni, di cui 5 ragazze iscritte a facoltà universitarie a Sibiu, Brașov, Craiova e Bucarest.

Il Centro Diurno di Ocnele Mari  Uno spazio attivo da lunedì a venerdì dalle 12 alle 18:30, per offrire pasti, sostegno allo studio e attività ricreative a bambini e ragazzi delle famiglie più vulnerabili della zona, di età compresa tra i 6 e i 14 anni. Tra gennaio e agosto 2015 il Centro ha accolto 31 bambini e bambine.

A Brasov, grazie al centro per la prevenzione all’abbandono abbiamo sostenuto donne e famiglie nel loro percorso di genitorialità consapevole e responsabile. Nel corso dell’anno sono stati presi in carico un totale di 116 casi. Negli ultimi 11 anni di intervento sono stati supportati 1889 minori, e nell’86% dei casi l’intervento ha evitato la separazione dei figli dai genitori.

A Turnu Severin, nel distretto Mehedinti, sosteniamo la DGASPC per le attività di prevenzione all’abbandono e mantenimento. Il lavoro di consulenza e orientamento coinvolge assistenti sociali e psicologi e muove una fitta rete di operatori e istituzioni, prevedendo in alcuni casi anche l’erogazione di contributi materiali di varia natura. Nel 2015 la DGASPC ha sostenuto oltre 280 minori a rischio di abbandono, 150 famiglie in difficoltà, e più di 110 donne in gravidanza.

A Bucarest è stato attivato nell’autunno del 2015 uno spazio diurno: il Centro Comunitario di Obor. L’idea di base è la realizzazione di attività ludiche e ricreative per 20 bambini e ragazzi tra i 5 e i 15 anni, che vivono situazioni di forte vulnerabilità sociale, in relazione alle condizioni di povertà e marginalità vissute dalle loro famiglie, alle precarie condizioni abitative, alle discriminazioni subite, all’abuso di sostanze stupefacenti, al coinvolgimento in attività informali e mestieri di strada. Il Centro di Obor è aperto tre giorni a settimana, e offre merenda e pranzo a tutti i beneficiari.

In Repubblica Moldova 
Il Vagone di Orhei spazio sociale che promuove interventi di sostegno per bambini, giovani, persone anziane e famiglie vulnerabili. Tra le principali attività sviluppate nel 2015 segnaliamo il sostegno allo studio e laboratori per 25 bambini e bambine; il “Campo dell’Amicizia” che ha visto la proposta di attività creative e ricreative per l’estate, con circa 250 bambini e ragazzi, in collaborazione con i volontari di BiR; la colletta alimentare e interventi di sostegno per persone anziane senza famiglia; iniziative culturali ed eventi solidali durante l’intero anno.

A Fetești abbiamo sostenuto la Parrocchia per l’avvio di un centro territoriale polifunzionale pensato per i bambini e i ragazzi del villaggio. Il finanziamento del 2015 ha permesso di ristrutturare un immobile donato alla parrocchia e di adibirlo a spazio di aggregazione e socializzazione. La ristrutturazione ha previsto l’allargamento di una parte della casa, la dotazione di impianti idraulici, servizi igienici ed una serie di piccoli interventi conservativi.

A Slatina, con l’Associazione Arcobaleno nel 2015 abbiamo sostenuto la gestione di un progetto di accoglienza di giovani donne cresciute in istituti per minori abbandonati nel Distretto Olt. Gli ultimi mesi di progetto hanno previsto un investimento educativo sullo sviluppo delle competenze delle sei beneficiarie per una vita autonoma e sulla costruzione di reti abitative, lavorative e sociali per sostenerle nel loro percorso futuro.

In Italia
Sul territorio siamo impegnati con volontari attivi tutto l’anno sui temi della promozione della partecipazione civica e della cittadinanza attiva. Tanti i gruppi attivi che si operano negli ambiti più diversi: eventi, raccolta fondi, formazione, testimonianze nelle scuole, ma anche attivazione presso il carcere minorile “Cesare Beccaria”  e durante emergenze sul territorio. Clicca qui per scoprire tutti gli ambiti di attivazione.